A corti fatti

OPERE E PERSONAGGI – INTERPRETI

Monologo  – Pino Rondinone.

Sequestro coniugale, UNO (sicario) -Pino Rondinone, DUE (sicario)-Danilo  Barbarinaldi,

ALFREDO-Francesco Sciannarella, GLORIA-Angela  Loperfido.

 Monologo, Daniela Allegretti.

La confessione, SAVERIO- Danilo  Barbarinaldi, ANTONIO-Mauro Ribatti, LINDA-Antonella  Grieco,               “l’ALTRA” LINDA- Anqela  Loperfido.

Monologo , Angela  Loperfido

Le mogli , DENISE-Daniela Allegretti, VALERIO- Pino Rondinone, ROBERTA-Giovanna  Lauria-                   Monologo ,  Giovanna  Lauria.

dal 03/03/2017
al


21:00

Il Gruppo  teatrale  “Tutto  esaurito!”  quest’anno  propone quello che è un vero  e proprio  esperimento,  non un’opera teatrale  unica e completa,  ma un insieme di opere  brevi. Quattro   monologhi  e tre  corti  teatrali  che si alterneranno nel corso  della serata.

I monologhi  sono  stati scelti dai quattro  attori  che li interpretano   secondo  quelli che sono  i loro gusti artistici e secondo  la sensazione  che il testo  ha trasmesso   loro, senza un eccessivo  intervento   registico, se non quello di guida seguendo  quella che è l’attitudine  di ognuno  dei quattro  interpreti.

I temi di questi quattro  monologhi  passano  dall’amore padre-figlio (primo  monologo)  in un testo  lontano  nei secoli, ma attualissimo.A  quella che è la ricerca  del significato della gioia (secondo  monologo),  scavando fin nella profondità  dell’ani~o   umano, passando  attraverso   il proprio  vissuto. Per poi parlare  dell’attesa  (terzo monologo),  sentita  come  un momento  quasi senza spazio

ne tempo, fatto  di gioia e di ansia, di certezze  e di paure. E infine concludere  con un testo  che vuoi far rifiettere  sulla libertà (quarto  monologo),  ergo  sulla non libertà

dell’essere  umano.

I tre  corti  teatrali, invece, hanno  un filo conduttore   unico: la coppia. Tre opere  brillanti (Sequestro  coniugale, La confessione  e Le mogli) che vogliono fare il verso  a tutte

le problematiche  che comporta   la vita a due, lasciando anche spazio alla rifiessione.